Informazioni Generali


Fiori di Loto - Nelumbo

 

IL loto è una pianta palustre rustica, resiste alle più svariate condizioni, dal caldo intenso estivo al gelo dell'inverno.

Quando la temperatura dell'acqua raggiunge circa i 20° dalla terra iniziano a vedersi le prime piccole foglie che in breve tempo raggiungeranno la superficie(le prima saranno sempre galleggianti). Presto si inizieranno a vedere le prime foglie emergenti che entro la fine di maggio saranno accompagnate dai fiori(a seconda della specie/varietà potranno essere più o meno grandi e più o meno abbondanti).

Il loto viene in genere suddiviso in 4 categorie: nani, piccoli, medi e grandi.

Alcune delle più grandi varietà possono raggiungere i 180cm di altezza per foglie di circa 60cm di diametro.

Necessita di vasi rotondi(preferibilmente larghi e bassi) e, possibilmente, costantemente controllati in quanto, se inserita in un laghetto, in breve tempo potrebbe ''scappare'' dal contenitore provocando non pochi problemi.

Sarà meglio non tenere queste piante ad una profndità superiore ai 20cm(qualsiasi sia la taglia della pianta).

In autunno, quando le foglie conceranno a seccare,  si consiglia di tagliare gli steli ad una distanza di circa 3cm dal pelo dell'acqua(durante l'inverno le foglie marciranno e in primavera dal vaso non si vedranno più parti secche).

La divisione va praticata preferibilmente nei mesi di marzo e aprile accorciando i rizomi(ciascun rizoma dovrà avere almeno 2 internodi per assicurare la sopravvivenza) e riponendoli nei vasi con nuova terra facendo particolare atenzione a non spezzare la delicatissima punta(pena la morte della pianta).

Per assicurare una rigogliosa crescita e fioritura si consiglia di utilizzare dello stallatico di cavallo, mucca o pecora.

Ninfea Rustica - Nymphaea

La ninfea è una pianta a foglie galleggianti rustica in grado di sopportare temperature molto elevate in estate e gelo d'inverno.

Già dal mese di marzo si potranno vedere le prime piccole foglioline salire in superficie. I primi boccioli, che a volte compaiono prima delle foglie galleggianti, saliranno in superficie più lentamente(cioè in minor quantità) nei mesi di marzo e aprile per ''esplodere'' da maggio a luglio. Nel mese di agosto la pianta rallenterà la fioritura (continuerà comunque a produrre molti fiori anche se in minor numero) per poi ripartire a settembre.

A volte, la fioritura può durare fino a dicembre(periodo in cui i fiori dureranno anche 4 giorni rimanendo aperti fino a sera).

In media ogni fiore dura 3 giorni aprendosi la mattina presto per poi chiudersi a mezzogiorno.

Le ninfee vengono divise in 3 taglie: piccola, media e grande.

Le piante di taglia piccola dovranno essere coltivate ad una profndità non superiore ai 30cm.

Le piante di taglia media dovranno essere coltivate tra i 30cm e i 60cm di profondità.

Le piante di taglia grande potranno esserre coltivate tra i 40 e i 120cm di profondità.


La divisione potrà essere effettuata in qualsiasi periodo dell'anno ma, per evitare stress che portederebbe la pianta a rallentare la crescita e fioritura, si consigliano i mesi tra marzo e i primi di maggio.

Le piante divise antranno interrate in contenitori molto larghi con una capienza di non meno di 5lt per le ninfee di taglia piccola e 20 lt per le ninfee di taglia media e grande.

Necessitano di terra ricca di nutrienti per produrre grandi e forti foglie e fiori.

Tra le centinaia di varietà esistono piante le cui foglie non superano i 6cm e i fiori i 3cm e piante i cui fiori raggiungono i 20cm e le foglie i 30-40cm.

Per assicurare una rigogliosa crescita e fioritura si consiglia di utilizzare dello stallatico di cavallo o mucca.